Prossimi eventi

08 Dic 2017
'Verso Natale' in mezzo ai mercatini
Crocetta del Montello (TV)
Uscite/Gare
10 Dic 2017
Aspettando Babbo Natale
Volpago del Montello (TV)
Uscite/Gare

Ultime foto aggiunte

Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente

Tra ironia e serietà

INIZIATIVE A FINI SOCIALI
Camminata per la mente a favore dell'Associazione Alzheimer onlus di Riese Pio X
LA PALESTRA DEL TERRITORIO: CROCETTA DEL MONTELLO -TV
USCITE INFRASETTIMANALI E DOMENICALI
CORSI BASE E AVANZATI DI NORDIC WALKING
PREPARAZIONE E CERTIFICAZIONE PER ASPIRANTI ISTRUTTORI
FELTRE 4 ORE NORDIC WALKING 2017

La maggior parte delle pazienti con cancro al seno non fanno abbastanza esercizioL'attività fisica dopo la diagnosi del cancro al seno è stata collegata con un aumento della sopravvivenza e una migliore qualità di vita.


Ma la maggior parte delle partecipanti a un ampio studio sul cancro al seno non rispetta le linee guida nazionali sull'attività fisica, dopo che sono state diagnosticate.


Inoltre, le donne afro-americane hanno meno probabilità di soddisfare le linee guida, rispetto alle donne bianche.


Pubblicati online su Cancer, una rivista peer-reviewed [=a controllo dei pari] della American Cancer Society, i risultati indicano che gli sforzi per promuovere l'attività fisica nei pazienti con carcinoma mammario possono richiedere un miglioramento significativo.


Il Dipartimento della Salute e Servizi Umani degli Stati Uniti e l'American Cancer Society, raccomandano che gli adulti si impegnino in almeno 150 minuti di attività fisica di intensità moderata o 75 minuti di attività fisica vigorosa (o una combinazione equivalente delle due) ogni settimana, per avere benefici generali per la salute e per la prevenzione e gestione delle malattie croniche.


Poiché è importante capire se c'è possibilità di migliorare i livelli di attività fisica delle donne con cancro al seno, Brionna Hair, dottorando di epidemiologia alla University of North Carolina di Chapel Hill, ed i suoi colleghi, hanno esaminato i livelli e i cambi dell'attività fisica dopo la diagnosi del cancro al seno, in generale e per razza, in uno studio basato sulla popolazione di pazienti con carcinoma mammario.


Lo studio ha valutato i livelli di attività fisica pre-/post-diagnosi di 1.735 donne da 20 a 74 anni di età, che avevano ricevuto la diagnosi di cancro mammario invasivo tra il 2008 e il 2011 in 44 contee della North Carolina.


I ricercatori hanno scoperto che solo il 35 per cento delle sopravvissute al cancro al seno ha rispettato le linee guida attuali sull'attività fisica post-diagnosi. Il 59% delle pazienti ha riferito una diminuzione dell'attività circa sei mesi dopo la diagnosi, e le partecipanti hanno ridotto l'attività in media di 15 ore metabolico-equivalenti, circa cinque ore alla settimana di camminata veloce.


Al confronto delle donne bianche, le afro-americane avevano circa il 40 per cento in meno di probabilità di soddisfare le linee guida nazionali sull'attività fisica post-diagnosi, anche se la loro attività fisica settimanale post-diagnosi riferita non era significativamente diversa da quella delle donne bianche (12 invece di 14 ore metabolico-equivalenti).


La Hair osserva che è importante rendersi conto che le donne afro-americane sperimentano una mortalità da cancro al seno più alta rispetto agli altri gruppi negli Stati Uniti. "I fornitori di cure mediche dovrebbero discutere il ruolo dell'attività fisica nel migliorare gli esiti del cancro al seno con le loro pazienti, e le strategie che possono riuscire ad aumentare l'attività fisica delle pazienti di cancro al seno devono essere valutate globalmente e implementate", ha detto la Hair.

 

 

 

 

 


Fonte: Wiley  (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti: Brionna Y. Hair, Sandi Hayes, Chiu-Kit Tse, Mary Beth Bell, Andrew F. Olshan. Racial differences in physical activity among breast cancer survivors: Implications for breast cancer care. Cancer, 2014; DOI: 10.1002/cncr.28630

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna l'Associazione Freewalker Team asd. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.