In caso di disaccordo, sii leale, non offendere.

Prossimi eventi

05 Mar 2017
2° memorial Nadia Orsato a Covolo di Pederobba
Covolo di Pederobba
Uscite/Gare
12 Mar 2017
Dai monti al mare… passando sul Montello
Montello
Uscite/Gare
25 Mar 2017
5° edizione della 4 ore di Feltre
Feltre (BL)
Uscite/Gare
26 Mar 2017
Busche- Cesiomaggiore-Busche
Busche (BL)
Uscite/Gare
02 Apr 2017
Festa di primavera a Signoressa
Signoressa (TV)
Uscite/Gare
09 Apr 2017
Freewalker & May straky
Da definire
Uscite/Gare

Ultima uscita

Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente

Spazio riservato per
la promozione

del tuo prodotto,
della tua azienda

o del tuo servizio.

Contattaci.

Tra ironia e serietà

Gruppo istruttori: da sinistra Fabrizio Ladino, Tiziana Crivelotto, Barbara Bergamin e Michele Gentile
Scuola Italiana Nordic Walking
A Feltre
Gruppo istruttori

Gli over-60 dovrebbero puntare a 15' di esercizio al giorno

Gli obiettivi di allenamento per gli over-60 dovrebbero essere dimezzati, perché anche piccole quantità di attività in più proteggono dalla morte precoce, suggerisce un nuovo studio.


Attualmente il NHS (sanità pubblica in Gran Bretagna) incoraggia gli anziani a prendere parte a 150 minuti di attività fisica moderata ogni settimana per rimanere sani, o a 75 minuti di attività fisica intensa. Ma i dati del Ministero della Sanità dimostrano che solo il 17 per cento degli uomini e il 13 per cento delle donne over-60 si impegnano per questi tempi, mentre il 60 per cento non fa alcun tipo di esercizio.


L'esercizio fisico regolare riduce il rischio di malattie gravi, come le malattie cardiache, l'ictus, il diabete e il cancro e riduce il rischio di morte precoce. L'attività fisica rafforza anche l'autostima, l'umore, la qualità del sonno e l'energia, oltre a ridurre i livelli di stress, depressione, demenza e Alzheimer.


Ma gli esperti sanitari dicono che le persone anziane sono spesso scoraggiate perché si sentono che non gestire l'obiettivo di 150 minuti. Tuttavia, una nuova ricerca dimostra che anche completare solo 75 minuti di attività fisica da leggera a moderata alla settimana, come camminare, abbassa comunque il rischio di morte precoce del 22 per cento - solo il sei per cento in meno rispetto ai benefici del livello raccomandato.


I ricercatori hanno detto che 15 minuti al giorno è una 'dose obiettivo ragionevole' per gli over 60 ed è comunque associata a buoni benefici per la salute.


"Sulla base di questi risultati, crediamo che l'obiettivo di attività fisica nelle attuali raccomandazioni potrebbe essere troppo alto per gli anziani e può scoraggiare alcuni di loro", ha detto il dottor David Hupin, del Dipartimento di Clinica e Fisiologia dell'Ospedale universitario di Saint-Etienne in Francia. "Il fatto che ogni sforzo sia utile può aiutare a convincere il 60 per cento dei partecipanti over-60, che non praticano alcuna attività fisica regolare, a diventare attivo".


Gli accademici francesi hanno rivisto 9 studi effettuati su 122.417 over-60, i cui livelli di esercizio sono stati monitorati per 10 anni. In quel momento circa 18.000 di loro erano morti.


Più è l'attività fisica individuale a cui partecipa, maggiore è il beneficio di salute, raggiungendo un rischio del 28 per cento più basso di morte per quelli che soddisfano il livello settimanale raccomandato, mentre un livello superiore ha abbassato il rischio di morte del 35 per cento in 10 anni.


Tuttavia le persone che hanno fatto un po' di attività fisica, anche se era molto meno rispetto ai livelli raccomandati, hanno comunque beneficiato di una riduzione del rischio fino al 22 per cento. Gran parte del beneficio per la salute sembrava dipendere da un rischio ridotto di morire di malattie cardiache/ictus, mentre la riduzione della mortalità per tutte le cause è stata notevolmente maggiore nelle donne anziane di quanto non fosse negli uomini anziani.


La ricerca è stata pubblicata sul British Journal of Sports Medicine.

 

 


Fonte: Sarah Knapton in The Telegraph (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti: David Hupin, Frédéric Roche, Vincent Gremeaux, Jean-Claude Chatard, Mathieu Oriol, Jean-Michel Gaspoz, Jean-Claude Barthélémy, Pascal Edouard. Even a low-dose of moderate-to-vigorous physical activity reduces mortality by 22% in adults aged ≥60 years: a systematic review and meta-analysis. Br J Sports Med, Published Online First 3 August 2015, doi:10.1136/bjsports-2014-094306

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna l'Associazione Freewalker Team asd. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.