Prossimi eventi

29 Ott 2017 09:00 -
Si sta come d’autunno sugli alberi le foglie…
Nervesa della Battaglia (TV)
Uscite/Gare
05 Nov 2017
'S.Simon coi baston' a Tovena
Tovena di Cison di Valmarino (TV)
Uscite/Gare
08 Dic 2017
'Verso Natale' in mezzo ai mercatini
Crocetta del Montello (TV)
Uscite/Gare
10 Dic 2017
Aspettando Babbo Natale
Volpago del Montello (TV)
Uscite/Gare

Ultime foto aggiunte

Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente Camminata per la Mente

Tra ironia e serietà

INIZIATIVE A FINI SOCIALI
Camminata per la mente a favore dell'Associazione Alzheimer onlus di Riese Pio X
LA PALESTRA DEL TERRITORIO: CROCETTA DEL MONTELLO -TV
USCITE INFRASETTIMANALI E DOMENICALI
CORSI BASE E AVANZATI DI NORDIC WALKING
PREPARAZIONE E CERTIFICAZIONE PER ASPIRANTI ISTRUTTORI
FELTRE 4 ORE NORDIC WALKING 2017

Aggiungi 7 anni alla tua vita con soli 25 minuti di cammino al giorno

Una camminata a ritmo vivace di 25 minuti ogni giorno può aggiungere sette anni alla nostra vita. Degli esperti sanitari hanno presentato la nuova ricerca che dimostra che l'esercizio fisico regolare può ridurre l'invecchiamento e aumentare la vita media.


Sanjay Sharma, professore di malattie cardiache ereditarie in cardiologia dello sport, ha detto che il moderato esercizio fisico riduce della metà il rischio di morire di un attacco di cuore dai 50 ai 70 anni: "Questo studio è molto rilevante. Esso suggerisce che quando le persone si esercitano regolarmente possono rallentare il processo di invecchiamento".


Il professor Sharma - che lavora al St George University Hospital di Londra - ha detto che tutti dovrebbero fare almeno 20/25 minuti di cammino al giorno: "Non potremo mai evitare completamente di diventare vecchi, ma possiamo ritardare il tempo in cui si diventa vecchi. Possiamo sembrare più giovani quando abbiamo 70 anni e possiamo vivere fino a oltre i 90. L'esercizio fisico ci fa acquisire da 3 a 7 anni supplementari di vita. E' un anti-depressivo, migliora la funzione cognitiva e ora ci sono prove che potrebbe ritardare l'insorgenza della demenza".


Se sai che qualcosa è a 20 minuti di distanza, cerca di camminare se hai tempo, e non prendere l'autobus.


"Le persone con una patologia al cuore non dovrebbero correre ma camminare a un ritmo in cui possono ancora parlare, ma non riuscire a cantare. Seguire queste semplici istruzioni è fondamentale, considerando i nostri stili di vita sedentari". Ha detto che l'esercizio porterà benefici a qualunque età o condizione. Le persone che iniziano ad allenarsi a 70 anni hanno meno probabilità di sviluppare una condizione chiamata fibrillazione atriale, un disturbo del ritmo cardiaco che colpisce circa il 10% delle persone con più di 80 anni.


La ricerca è stata effettuata da un team dell'Università Saarland in Germania e presentata al Congresso della Società Europea di Cardiologia. Essa ha introdotto un gruppo di persone che non si esercitavano, ma erano sane e non fumavano, a un programma di esercizio per fasi, dimostrando che l'esercizio aerobico, quello a intervalli di alta intensità e l'allenamento di forza hanno tutti un impatto positivo sui marcatori dell'invecchiamento.


Christi Deaton, Professore di Ricerca in Infermieristica Clinica al Cambridge Institute of Public Health, ha dichiarato: "Lo studio ci fa capire meglio il motivo per cui l'attività fisica ha questo effetto. Più si è attivi, e non importa quando si comincia, più benefici si avranno. Raccomandiamo alle persone che hanno malattie cardiovascolari o hanno avuto un infarto del miocardio o insufficienza cardiaca ad essere fisicamente attivi, perché è vantaggioso per loro; quindi non c'è davvero alcun motivo perchè le persone sane non facciano anch'esse esercizio".

 

 

 


Fonte: Andy Lines in Mirror.co.uk (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna l'Associazione Freewalker Team asd. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.