Resveratrol_story.jpgContrariamente all'opinione popolare, l'uso dell'integratore di resveratrolo (RSV) può in effetti NON aumentare gli effetti dell'allenamento di intervallo ad alta intensità (HIIT).


Molte agenzie di stampa e blog sulla salute stanno raccomandando da molto tempo l'RSV come complemento dell'esercizio e per migliorare le prestazioni.


Tuttavia, i risultati di uno studio condotto da Brendon Gurd, ricercatore della Queen University di Kingston in Canada, suggeriscono che l'RSV può in realtà ostacolare la risposta del corpo all'allenamento.


"Il modo più semplice per sperimentare i benefici dell'attività fisica è quello di essere fisicamente attivi", dice il Dott Gurd, professore presso la Scuola di Kinesiologia e Studi sulla Salute. "L'efficacia dell'RSV nel migliorare le funzioni metaboliche e cardiovascolari non è così profonda come un tempo si pensava".


Il resveratrolo si trova in natura nella buccia dell'uva rossa ed è da lungo tempo associato a benefici per la salute connessi ad una dieta in stile mediterraneo. Recentemente, è diventato possibile acquistare integratori RSV, che sono spesso commercializzati come «imitatori dell'esercizio».


Sedici partecipanti allo studio, che al momento dell'arruolamento facevano meno di tre ore di esercizio aerobico alla settimana, hanno effettuato sessioni di HIIT tre volte alla settimana per quattro settimane. Durante questo periodo, i partecipanti hanno avuto delle dosi giornaliere di RSV, oppure un placebo.


I risultati dello studio, dopo le quattro settimane, hanno dimostrato che l'integrazione di RSV può effettivamente contrastare gli effetti dell'attività fisica da sola. Infatti, il gruppo di placebo ha mostrato un aumento di alcuni dei benefici associati all'attività fisica al contrario del gruppo RSV la cui la forma fisica non è migliorata.


"I risultati che abbiamo visto suggeriscono che l'esercizio fisico e la simultanea integrazione con RSV possono alterare la normale reazione del corpo all'allenamento, indotta dall'HIIT a basso volume", dice il Dott Gurd. "Il set di dati che abbiamo registrato nel corso di questo studio dimostra chiaramente che l'integrazione con RSV non enfatizza l'allenamento, ma può comprometterne l'effetto sul corpo".


I risultati osservati dal team mettono in dubbio la capacità dell'RSV di agire da integratore che migliora l'esercizio e mettono in evidenza la necessità di ulteriori ricerche. Questa ricerca è stata pubblicata in Applied Physiology, Nutrition and Metabolism.

 

 

 

 

 


Fonte: Rosie Hales in  Queen's University (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti: Trisha D. Scribbans, Jasmin K. Ma, Brittany A. Edgett, Kira A. Vorobej, Andrew S. Mitchell, Jason G.E. Zelt, Craig A. Simpson, Joe Quadrilatero, Brendon J. Gurd. Resveratrol supplementation does not augment performance adaptations or fibre-type–specific responses to high-intensity interval training in humans. Applied Physiology, Nutrition, and Metabolism, 2014; 39 (11): 1305 DOI: 10.1139/apnm-2014-0070

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna l'Associazione Freewalker Team asd. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.


 

 

 

Joomla Extensions