Breve passeggiata riduce della metà il desiderio di cioccolatoUna camminata di 15 minuti può tagliare della metà gli spuntini a base di cioccolato sul posto di lavoro, secondo una ricerca dell'Università di Exeter.


Lo studio ha dimostrato che, anche in situazioni di stress, i lavoratori mangiano solo la metà della quantità solita di cioccolato dopo questo breve periodo di attività fisica.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Appetite, suggerisce che i dipendenti possono trovare che brevi pause lontano dalla scrivania aiutano a mantenere la loro mente lontano dagli spuntini.


Nello studio, 78 mangiatori regolari di cioccolato sono stati invitati ad entrare in un ambiente di lavoro simulato, dopo due giorni di astinenza da spuntini al cioccolato. Due gruppi sono stati invitati a sostenere una camminata vivace di 15 minuti su un tapis roulant e hanno poi avuto del lavoro da completare alla scrivania.


Un gruppo ha avuto un compito facile a basso tenore di stress, mentre all'altro è stato chiesto di completare un lavoro più impegnativo. Gli altri due gruppi dovevano avere un periodo di riposo prima di completare gli stessi compiti dei primi due gruppi. Anche in questo caso, alla metà è stato dato un compito più facile e al resto uno più impegnativo. Il cioccolato era disponibile in una ciotola sul tavolo per tutti i partecipanti mentre svolgevano il loro lavoro.


Coloro che si erano esercitati prima di lavorare hanno consumato in media la metà della quantità di cioccolato degli altri: circa 15 grammi, rispetto ai 28 grammi. 15 grammi è equivalente ad una piccola barretta di cioccolato.


La difficoltà del compito non ha fatto alcuna differenza sulla quantità di cioccolato che mangiavano, il che suggerisce che lo stress non contribuisce al loro desiderio di snack dolci.


Il ricercatore senior, professor Adrian Taylor dell'Università di Exeter, ha detto: "Sappiamo che al lavoro gli spuntini a base di cibi ipercalorici, come il cioccolato, possono diventare un'abitudine insensata e possono portare a un aumento di peso nel corso del tempo. Spesso sentiamo che questi snack ci danno una sferzata di energia, o ci aiutano ad affrontare lo stress del posto di lavoro, compresa la noia. Le persone spesso hanno difficoltà a ridurre le abitudini quotidiane, ma questo studio dimostra che con una breve passeggiata, possono regolare l'assunzione alla metà".


L'esercizio fisico è noto per avere vantaggi significativi sui livelli di umore e di energia e ha il potenziale di gestire le dipendenze. Il professor Taylor ed i suoi colleghi dell'Università di Exeter hanno già dimostrato che l'esercizio fisico può frenare la voglia di cioccolato, ma questo è il primo studio a mostrare una riduzione del consumo.

 

 

 

 

 


Fonte: University of Exeter (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna l'Associazione Freewalker Team asd. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.


 

 

 

Joomla Extensions