Molti sopravvalutano l'intensità dell'esercizio fisico"Wow! Tutta questa distanza dal divano! Sono penetrate le endorfine?"Ti alleni per avere benefici alla salute e senti che ti stai esercitando più che a sufficienza?


Potresti essere uno tra i tanti che sopravvalutano l'intensità dell'allenamento o sottovalutano ciò che significa esercizio di moderata intensità, secondo un recente studio della Facoltà di Scienze della Salute dell'Università di York.


"I risultati del nostro studio suggeriscono che la maggior parte dei giovani, di quelli di mezza età, fino agli anziani sottovalutano l'intensità dell'attività fisica che è necessaria per ottenere benefici per la salute", dice il Professor Jennifer Kuk, della Scuola di Kinesiologia e di Scienza Sanitaria. "Questo è preoccupante per la salute sia personale che pubblica, e per il benessere".


I 129 adulti sedentari, da 18 a 64 anni di età, reclutati per lo studio, indipendentemente da sesso, etnia o classificazione dell'Indice Massa Corporea, hanno stimato correttamente le attività fisiche di intensità leggera, ma hanno sottovalutato gli sforzi moderati e vigorosi, anche dopo avere ricevuto le descrizioni delle intensità degli esercizi usate di solito.


"Abbiamo chiesto ai volontari di camminare o di fare jogging sul tapis roulant ad una velocità che secondo loro corrispondeva alle descrizioni delle intensità «leggera», «moderata» e «vigorosa» usate nella guida dell'attività fisica, ma hanno sottovalutato la durezza del lavoro necessario per raggiungere l'intensità moderata e vigorosa", ha detto la ricercatrice e studente laureata Karissa Canning.


Health Canada, e le linee guida di attività fisica mondiali che usano termini generali per descrivere l'intensità dell'esercizio (determinato dalla percentuale della frequenza cardiaca massima di un individuo), raccomandano che gli adulti tra i 18 ed i 64 anni si impegnino in 2 ore e mezza di attività fisica moderata/intensa alla settimana, in periodi di almeno 10 minuti.


Perchè gli adulti raggiungano una intensità moderata, la loro frequenza cardiaca dovrebbe essere nel range del 64-76 per cento della loro frequenza cardiaca massima e tra il 77-83 per cento per l'intensità vigorosa, secondo le linee guida canadesi e globali dell'attività fisica.


Anche se c'è stata un'ampia ricerca che ha contribuito a sviluppare le linee guida attuali, non è chiaro se gli individui le capiscono realmente come previsto, nota la Canning.

 

****
La ricerca, finanziata dalla Heart and Stroke Foundation, è stata recentemente pubblicata su PLoS One.

 

 

 

 

 


Fonte: York University (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti: Karissa L. Canning, Ruth E. Brown, Veronica K. Jamnik, Art Salmon, Chris I. Ardern, Jennifer L. Kuk. Individuals Underestimate Moderate and Vigorous Intensity Physical Activity. PLoS ONE, 2014; 9 (5): e97927 DOI: 10.1371/journal.pone.0097927

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna l'Associazione Freewalker Team asd. I siti terzi raggiungibili da eventuali links contenuti nell'articolo e/o dagli annunci pubblicitari sono completamente estranei all'Associazione, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.